Progetto schiaffo: il braccialetto per non dimenticare i bimbi in auto

Progetto schiaffo: il braccialetto per non dimenticare i bimbi in auto

E’ sicuramente una notizia che tocca il cuore di tutti quando sentiamo che un bimbo è stato dimenticato in auto! Per il bimbo e per il genitore che non riesce a darsi una spiegazione per ciò che è accaduto.

Questo articolo vuole raccontarvi di un’iniziativa che merita di essere diffusa, che noi abbiamo ritenuto ammirevole e che riguarda la vita di tutti i bambini. Quando leggiamo di bimbi dimenticati in auto, noi genitori ci mettiamo sempre nei panni di quella mamma o quel papà che ha dovuto subire quella perdita e quel dolore così grande, in realtà senza una colpa “reale”. Le cause sono da ricercarsi, infatti, nella psicologia e nello stress che la vita che viviamo ci porta ad affrontare. Quello che è sicuro è che potrebbe accadere ad ognuno di noi quel “momento” di black out che può portare a conseguenze drammatiche. E’ con vera sorpresa che abbiamo scoperto l’iniziativa dell’Associazione Tenace che ha messo a punto un semplice quanto utilissimo braccialetto chiamato Schiaffo. Questo progetto è un’iniziativa sociale che si pone un unico ambizioso obiettivo: offrire una soluzione a basso costo e ad alta affidabilità, per fare in modo che i bambini non vengano dimenticati in auto. Dietro questa associazione c’è Marco De luliis, di origini cagliaritane, milanese di adozione e papà di tre bambini che davanti a questi fatti di cronaca ha inventato Schiaffo, un braccialetto un braccialetto che serve ad aiutarci proprio nei momenti più a rischio. Noi lo abbiamo contattato e ci siamo fatte raccontare a cosa serve e come usarlo.

Cos’è Schiaffo

Schiaffo è un braccialetto “snap” , come quelli che compriamo ai nostri bambini per intenderci, rigido se portato in posizione orizzontale ma con una semplice pressione sul braccio si arrotola. E’ stato pensato per un unico obiettivo: non rischiare di dimenticare un bambino in auto. Schiaffo non necessita di batterie, la sua superficie esterna è in silicone anallergico,  garantisce quindi un’ottima presa sia sulla pelle che sugli indumenti. Schiaffo è rosso, il colore universale delle emergenze ed è ben visibile. Ha un logo che rappresenta un bimbo allacciato al seggiolino e la scritta “bimbo in auto”.

Come si usa

Schiaffo si posiziona, allacciandolo alle cinture, sul seggiolino vuoto. Una volta che il bimbo viene seduto e allacciato, si  prende il braccialetto e lo si posiziona sul braccio. Una volta arrivato a destinazione, si slaccia il bambino, si toglie Schiaffo dal braccio e lo si riposiziona sulle cinture del seggiolino vuoto.
 
 

Perché è utile Schiaffo

Una volta che indossare questo bracciale è diventato un automatismo, Schiaffo può salvare la vita al tuo bambino, ci sono tre possibilità in cui questo può succedere:

  1. Stai andando al lavoro, NON hai Schiaffo sul braccio. Tutto sta andando bene, il tuo bimbo è in salvo e Schiaffo è posizionato sul seggiolino.
  2. Stai guidando verso il lavoro e ti accorgi di avere Schiaffo sul braccio, ti ricordi quindi di aver dimenticato di lasciare il tuo bambino al nido. Torni indietro e porti in salvo il tuo bambino.
  3. Arrivi al lavoro, inizi la tua giornata, NON ti accorgi di avere Schiaffo sul braccio. Chiunque incontrerai verrà attratto dal bracciale ROSSO con la scritta ed il logo BIMBO IN AUTO e ti avvertirà. Il tuo bambino è salvo!

Perché è utile Schiaffo

A tutti i genitori capitano periodi difficili, ci siamo passati anche tutti: giorni e giorni senza dormire, poche energie, solo stanchi gesti automatici. Magari, anche se il bracciale ti stringe il braccio, stai pensando all’ufficio, alle commissioni, o al fatto che sei in ritardo per prendere il treno. Questa è una semplice idea e a noi piacciono quelle semplici idee che fanno cose grandiose come salvare la vita ad un bambino. Speriamo che diventi presto di uso comune.

 

Se ti piace City4moms seguici su Facebook, Instagram e Pinterest!
Iscriviti alla Newsletter di City4moms per non perdere le ultime novità.

SalvaSalva

SalvaSalva

 

Dettagli Barbara Natali

Barbara Natali, romana classe 72, Assistente di Volo, Ingegnere di Volo, Pilota di Aerei. Ho smesso di volare e mi dedico a tempo pieno alla mia famiglia coltivando le mie passioni che vanno dal fai da te al cucito, dal web ai segreti di internet passando per la cucina e per la mia insaziabile voglia di sapere e di imparare.