Ecomuseo delle Acque del Gemonese

L’Ecomuseo delle Acque del Gemonese è un museo diffuso e partecipativo che punta a conservare, comunicare e rinnovare l’identità culturale di una comunità. Consiste in un progetto integrato, a carattere interdisciplinare, di tutela e valorizzazione di un territorio geograficamente omogeneo, connotato da peculiarità storiche, culturali, linguistiche, paesaggistiche e ambientali.

L’ambito territoriale di riferimento è il Campo di Osoppo-Gemona (comuni di Gemona del Friuli, Artegna, Buja, Majano, Montenars e Osoppo), una pianura alluvionale posta al centro del Friuli, dove l’Ecomuseo opera con l’obiettivo di coniugare le iniziative di salvaguardia della natura con quelle di interpretazione e conservazione del patrimonio culturale, preservando la memoria collettiva e storica dei luoghi e promuovendo uno sviluppo sostenibile che vada incontro alle esigenze della popolazione.

Cuore dell’Ecomuseo di Gemona è il Centro di Educazione Ambientale Mulino Cocconi, che ospita il Museo dell’Arte Molitoria ed il Centro di Documentazione sulle Acque del Gemonese.

Attività dell’Ecomuseo

Il museo propone modalità di comunicazione mirate al coinvolgimento diretto ed emotivo dei visitatori, in particolare alunni e studenti, attraverso il gioco, l’osservazione, la narrazione animata e la sperimentazione. La disponibilità di due piccoli mulini didattici e di un forno per la cottura del pane consente ai giovani visitatori di affrontare un vero e proprio percorso per conoscere da vicino la cultura alimentare del territorio. Completano la proposta didattica una ricca collezione di semi e la postazione scientifica per l’osservazione di materiali allo stereoscopio. Di seguito le attività offerte:

  • visite d’istruzione
  • laboratori didattici
  • percorsi formativi

 

 

Contatta
PIANIFICA PERCORSO

Lascia una recensione

Soddisfazione
Ambiente
Personale
Struttura
Professionalità
Pubblicazione in corso …
La tua valutazione è stata inviata correttamente
Compila tutti i campi
Captcha check failed