Barzellette per bambini – la magia di una risata!

Barzellette per bambini – la magia di una risata!

Tutti i bambini sin da piccoli cominciano a manifestare il senso dell’umorismo, hanno un’innata voglia di ridere e trapelano gioia ogni volta che raccontano un aneddoto divertente! 

Questa voglia di ridere mi è rimasta fino ad oggi e proprio adesso che i miei bambini stanno crescendo siamo sempre alla ricerca di divertenti barzellette da raccontare. Questo li aiuta a ricordare brevi storie, a parlare davanti ad altre persone senza timore e li gratifica quando suscitano la loro ilarità….ne ho selezionate 10 che a me e ai miei bambini sono piaciute moltissimo…se ne avete qualcuna anche voi divertente, lasciatela nei commenti!!

  • Pierino: “Signora maestra, è vero che non si può punire uno per una cosa che non ha fatto?”. “No di certo!”. “Bene, allora… non ho fatto i compiti!” 
  • Un taglialegna va in un negozio di abbigliamento e chiede alla commessa: “Vorrei un paio di jeans.”
    E la signorina domanda: “Che taglia?”
    “La legna!!!”
  • Che cosa è una zebra? Un cavallo evaso dal carcere!
  • Un signore vede dalla parte opposta della strada un tizio che gli sembra un suo vecchio amico. Attraversa e gli dice: “Mario, mio vecchio amico, come sei cambiato!” “Ma… veramente…” dice l’altro
    “Prima eri alto, ora sei basso; prima eri grasso, ora sei magro…”
    “Ma io mi chiamo Giovanni!”, “E hai pure cambiato nome!”
  • Due serpenti stanno strisciando tranquilli, quando all’improvviso uno chiede all’altro :
    “Scusa, sai se siamo velenosi ?”
    “Non credo, perché?”
    “Mi sono morso la lingua…”
  • Cosa deve fare un indovino che non conosce né il presente, né il passato, né il futuro? Imparare meglio i verbi!
  • La maestra chiede ad un alunno: “Dimmi quanti occhi abbiamo?
    Lui ci pensa un attimo, poi risponde: “Quattro!”
    Ma no! Assurdo! grida la maestra.
    L’alunno insiste: “Quattro,signora maestra: due lei e due io!”
  • Il maestro dice a Pierino: “esistono mammiferi senza denti?” e Pierino risponde: “sì, mia nonna”.
  • Un ladro ruba un pollo per sfamarsi e va sulle rive del fiume a mangiarlo. Accende un fuoco, tira il collo alla gallina e comincia a spennarla. All’improvviso arriva un vigile, il ladro butta subito il pollo nell’acqua, ma il vigile avendolo notato chiede: “Cosa ha buttato nell’acqua?” e il ladro risponde:”Nell’acqua? Io? Niente, perché?” “E allora cosa sono tutte queste penne?” dice il vigile, “Niente. C’era un pollo che si voleva fare un tuffo e mi ha detto se gli davo un’occhiata ai vestiti”.
  • Un’ aquila vola in cielo quando vede un topolino sulla riva di un torrente. Si butta in picchiata arrivando a 10 centimetri dal topolino e, senza catturarlo, risale in cielo a velocità supersonica. Un’altra aquila che ha osservato la scena le chiede: “Perchè non lo hai preso?” e l’altra: “L’avevo già letto”.

Se siete in viaggio e volete occupare un pò ti tempo con i vostri bambini, date un’occhiata a questi simpatici giochi che abbiamo raccolto per voi!!

Dettagli Barbara Natali

Barbara Natali, romana classe 72, Assistente di Volo, Ingegnere di Volo, Pilota di Aerei. Ho smesso di volare e mi dedico a tempo pieno alla mia famiglia coltivando le mie passioni che vanno dal fai da te al cucito, dal web ai segreti di internet passando per la cucina e per la mia insaziabile voglia di sapere e di imparare.